AGB Hintergrund

Condizioni generali di vendita dei veicoli commerciali della ARI Motors GmbH

I. Conclusione di contratto/Comunicazione dei diritti e doveri dell'acquirente

  1. L'acquirente è legato all'ordine al massimo fino a quattro settimane, per i veicoli commerciali fino a sei settimane, così come per i veicoli, che sono disponibili dal venditore, fino a 10 giorni, per i veicoli commerciali fino a due settimane.

  2. Il contratto di acquisto si considera chiuso, se il venditore ha confermato in forma scritta l'acquisizione dell'ordine dell'oggetto di acquisto entro ciascuna scadenza stabilita o portato avanti la consegna. Il venditore ha inoltre l'obbligo di informare immediatamente colui che fa l'ordine qualora quest'ultimo non dovesse essere accolto.

  3. Comunicazione dei diritti e dei doveri dell'acquirente al di fuori del contratto di acquisto necessitano della conferma scritta del venditore.

II. Prezzi

Il costo del veicolo è da considerarsi senza sconto o alcun buono, ciò comprende anche ciascuna imposta sul valore aggiunto (IVA) (al momento 19 % in Germania).

III. Pagamento

  1. Il prezzo di acquisto e i costi per le prestazioni aggiuntive sono dovuti al più tardi al momento della consegna dell'oggetto di acquisto e consegna o invio della fattura per il pagamento, e comunque non più tardi di otto giorni dopo il ricevimento della notifica scritta di disponibilità all'uso.

  2. Modalità di pagamento: se il pagamento avviene in contanti. Pagamenti in contanti sono possibili solamente dopo previo accordo scritto. Per il resto vale quanto segue: Bonifico bancario: Nel caso di un bonifico bancario, l'importo da trasferire deve essere pagato al conto della ARI Motors GmbH al più tardi 3 giorni lavorativi prima della consegna del veicolo.

  3. L'acquirente può compensare i crediti del venditore solo se la contropretesa dell'acquirente è incontestata o se esiste un titolo legalmente vincolante; l'acquirente può far valere un diritto di ritenzione solo nella misura in cui si basa su crediti del contratto di acquisto.

  4. Gli interessi di mora sono calcolati al 6% sopra il tasso di base della Banca Federale Tedesca. Sono fissati più in alto o più in basso se il venditore prova un addebito con un tasso d'interesse più alto o l'acquirente prova un addebito con un tasso d'interesse più basso.

IV. Consegna e ritardo della consegna

  1. Le date di consegna e i termini di consegna, che possono essere concordati come vincolanti o non vincolanti, devono essere indicati per iscritto. I termini di consegna iniziano con la conclusione del contratto.

  2. L'acquirente può chiedere al venditore di consegnare otto settimane dopo aver superato una data di consegna non vincolante o un periodo di consegna non vincolante. Il venditore è inadempiente al ricevimento della richiesta. Se l'acquirente ha diritto al risarcimento dei danni causati dal ritardo, questo è limitato a un massimo del 5% del prezzo d'acquisto concordato in caso di negligenza lieve da parte del venditore.

Se, inoltre, l'acquirente desidera recedere dal contratto e/o chiedere il risarcimento dei danni al posto della prestazione, deve fissare al venditore un termine di 4 settimane per la consegna dopo la scadenza del periodo di 8 settimane secondo la frase 1. Se l'acquirente fa richiesta di risarcimento danni al posto della prestazione, la richiesta è limitata a un massimo del 25% del prezzo di acquisto concordato in caso di negligenza lieve. Se l'acquirente è una persona giuridica di diritto pubblico, un fondo speciale di diritto pubblico o un imprenditore che agisce nell'esercizio della sua attività commerciale o professionale autonoma al momento della conclusione del contratto, le richieste di risarcimento in caso di negligenza lieve sono escluse. Se, mentre il venditore è in mora, la consegna diventa impossibile per caso, il venditore sarà responsabile con le limitazioni di responsabilità concordate sopra. Il venditore non è responsabile se il danno si sarebbe verificato anche se la consegna fosse stata effettuata in tempo.

  1. Se una data di consegna vincolante o un periodo di consegna vincolante vengono superati, il venditore è già in mora quando la data di consegna o il periodo di consegna vengono superati. I diritti dell'acquirente saranno allora determinati in conformità con la sezione 2 frasi da 3 a 6 di questa sezione.

  2. Le cause di forza maggiore o interruzioni operative che si verificano presso il venditore o i suoi fornitori e che impediscono temporaneamente al venditore, senza alcuna colpa, di consegnare l'oggetto dell'acquisto alla data concordata o nel periodo concordato, modificano le date e i periodi specificati nelle clausole da 1 a 3 di questa sezione per la durata delle interruzioni delle prestazioni causate da tali circostanze. Se tali perturbazioni portano a un ritardo nella prestazione superiore a quattro mesi, l'acquirente può recedere dal contratto. Gli altri diritti di recesso rimangono inalterati.

  3. Il produttore si riserva il diritto di apportare modifiche al design o alla forma, deviazioni di colore e modifiche all'entità della fornitura durante il periodo di consegna, a condizione che le modifiche o le deviazioni siano ragionevoli tenendo conto degli interessi del venditore per l'acquirente. Nella misura in cui il venditore o il produttore usa segni o numeri per designare l'ordine o l'oggetto di acquisto, nessun diritto può essere derivato solo da questo.

V. Accettazione

  1. L'acquirente è obbligato ad accettare l'oggetto dell'acquisto entro 8 giorni dal ricevimento dell'avviso di disponibilità. In caso di mancata accettazione, il venditore può avvalersi dei suoi diritti legali.

  2. Se il venditore reclama dei danni, questi ammontano al 15% del prezzo d'acquisto. Il risarcimento sarà più alto o più basso se il venditore prova un danno maggiore o il compratore prova un danno minore.

VI. Riserva della proprietà

  1. L'oggetto dell'acquisto rimane di proprietà del venditore fino alla liquidazione dei crediti a cui il venditore ha diritto in base al contratto d'acquisto.

  2. Se l'acquirente è una persona giuridica di diritto pubblico, un fondo speciale di diritto pubblico o un imprenditore che agisce nell'esercizio della sua attività commerciale o professionale indipendente al momento della conclusione del contratto, la riserva di proprietà rimane in vigore anche per i crediti del venditore nei confronti dell'acquirente derivanti dal rapporto d'affari in corso fino alla liquidazione dei crediti dovuti in relazione all'acquisto.

  3. Su richiesta dell'acquirente, il venditore è obbligato a rinunciare alla riserva di proprietà se l'acquirente ha soddisfatto tutti i crediti in relazione all'oggetto dell'acquisto in modo incontestabile ed esiste una garanzia adeguata per i crediti rimanenti dai rapporti commerciali in corso.

  4. Durante il periodo di ritenzione del titolo, il venditore ha diritto al possesso del titolo del veicolo.

  5. Se l'acquirente è inadempiente nel pagamento, il venditore può recedere dal contratto d'acquisto. Se, inoltre, il venditore ha una richiesta di risarcimento danni al posto della prestazione e se riprende l'oggetto d'acquisto, il venditore e l'acquirente concordano che il venditore deve remunerare il valore di vendita abituale dell'oggetto d'acquisto al momento di riprenderlo. Su richiesta dell'acquirente, che può essere espressa solo immediatamente dopo aver ripreso l'oggetto dell'acquisto, un perito nominato pubblicamente e giurato, ad esempio della Deutsche Automobil Treuhand GmbH (DAT), determinerà il valore di vendita usuale a discrezione dell'acquirente. L'acquirente deve sostenere tutte le spese di ritiro e di realizzazione dell'oggetto dell'acquisto. I costi di realizzazione ammontano al 5 % del valore normale di vendita senza prova. Sono fissati più in alto o più in basso se il venditore dimostra costi più alti o l'acquirente dimostra costi più bassi.

  6. Finché esiste la riserva di proprietà, l'acquirente non può disporre dell'oggetto dell'acquisto né concedere contrattualmente l'uso a terzi.

VII. Difetti del prodotto

  1. I reclami dell'acquirente dovuti a difetti materiali cadono in prescrizione secondo le disposizioni di legge in due anni dalla consegna dell'oggetto dell'acquisto. Nel caso di veicoli in deposito, l'inizio della garanzia può variare considerevolmente.

  2. Nonostante ciò, un termine di prescrizione di un anno si applica ai veicoli commerciali se l'acquirente è una persona giuridica di diritto pubblico, un fondo speciale di diritto pubblico o un imprenditore che agisce nell'esercizio della sua attività commerciale o professionale indipendente quando conclude il contratto.

  3. In caso di occultamento fraudolento di difetti o di assunzione di una garanzia per la qualità, restano inalterati ulteriori diritti.

    1. La seguente si applica in caso di gestione di eliminazione dei difetti: a) L'acquirente può far valere i diritti di rimozione dei difetti presso il venditore o presso altre aziende riconosciute dal produttore/importatore per la manutenzione dell'oggetto dell'acquisto; in quest'ultimo caso, l'acquirente deve informare il venditore per iscritto. Nel caso di notifiche per via orale di reclami, una conferma scritta della ricezione della notifica deve essere consegnata all'acquirente.

b) Se l'oggetto d'acquisto diventa inutilizzabile a causa di un difetto materiale, l'acquirente deve contattare la società di servizi più vicina al luogo dell'oggetto d'acquisto inutilizzabile e riconosciuta dal produttore/importatore per la manutenzione dell'oggetto d'acquisto.

c) Parti sostituite diventano di proprietà del venditore

d) di) Per le parti installate per rimediare al difetto, l'acquirente può far valere i diritti per i difetti materiali basati sul contratto d'acquisto fino alla scadenza del termine di prescrizione dell'oggetto d'acquisto.

  1. I diritti di rettifica dei difetti non sono influenzati dal cambio di proprietà dell'oggetto dell'acquisto.

    1. Si esclude la responsabilità personale dei rappresentanti legali, agenti vicari e impiegati del venditore per i danni causati da loro per negligenza lieve.

VIII. Responsibilità

  1. Se il venditore deve pagare per danni causati da negligenza lieve sulla base delle disposizioni di legge in conformità con questi termini e condizioni, la responsabilità del venditore è limitata: La responsabilità esiste solo in caso di violazione di obblighi contrattuali sostanziali ed è limitata al danno tipico prevedibile al momento della conclusione del contratto. Questa limitazione non si applica in caso di lesioni alla vita, all'integrità fisica o alla salute. Nella misura in cui il danno è coperto da un'assicurazione stipulata dall'acquirente per il sinistro in questione (ad eccezione dell'assicurazione sulla somma), il venditore risponde solo di eventuali svantaggi associati dell'acquirente, ad esempio premi assicurativi più elevati o svantaggi legati agli interessi, fino alla liquidazione del sinistro da parte dell'assicurazione. Non si assume alcuna responsabilità per i danni causati per negligenza lieve a causa di un difetto dell'oggetto d'acquisto.

  2. Indipendentemente da qualsiasi colpa del venditore, la responsabilità del venditore in caso di occultamento fraudolento del difetto, dall'assunzione di una garanzia o di un rischio di approvvigionamento e in base alla legge sulla responsabilità del prodotto rimane inalterata.

  3. La responsabilità per il ritardo nella consegna è regolata in modo definitivo nella sezione IV.

  4. Si esclude la responsabilità personale dei rappresentanti legali, agenti vicari e impiegati del venditore per i danni causati da loro per negligenza lieve.

IX. Giurisdizione

  1. Per tutte le rivendicazioni presenti e future derivanti dal rapporto d'affari con i commercianti, comprese le rivendicazioni derivanti da cambiali e assegni, la giurisdizione esclusiva è la sede del venditore.

  2. Lo stessa giurisdizione competente si applica se l'acquirente non ha una giurisdizione generale in Germania, se trasferisce la sua residenza o la sua dimora abituale al di fuori della Germania dopo la stipula del contratto o se il suo luogo di residenza o la sua dimora abituale non sono noti al momento dell'avvio dell'azione. Altrimenti, in caso di rivendicazioni del venditore contro l'acquirente, il luogo di residenza dell'acquirente sarà il luogo di giurisdizione.

CookieBanner

Einverständniserklärung

ARI Motors braucht für einzelne Datennutzungen Deine Einwilligung, um Dein Nutzererlebnis zu verbessern. Mit Klick auf „Akzeptieren“ gibst Du diese Einwilligung. Unsere Datenschutzerklärung findest Du hier.